Contattami

Sicilia Orientale: Barocco, Natura e Sapori per un Viaggio Indimenticabile

Sicilia Orientale: Barocco, Natura e Sapori per un Viaggio Indimenticabile arrow

La magia della Sicilia Orientale: un viaggio tra mare, storia e cultura

+ Indice degli argomenti

  1. Le città imperdibili della Sicilia Orientale: Catania, Siracusa e Ragusa
  2. Etna
  3. Gole Dell’Alcantara
  4. Gastronomia siciliana orientale: sapori unici da scoprire
  5. Le spiagge e i paesaggi naturali della Sicilia Orientale: da Taormina all'Etna
  6. Itinerari culturali e storici: il barocco siciliano e le tracce dell'antichità
  7. Cosa vedere Sicilia Sud Orientale:



La Sicilia Orientale è un crogiolo di meraviglie che aspettano solo di essere scoperte.

Questa terra, bagnata dalle acque cristalline del mare Ionio, racchiude in sé una ricchezza culturale e storica che affonda le radici in millenni di storia. Da Catania, con il suo imponente Etna che domina lo skyline, a Siracusa, antica città greca la cui bellezza è stata celebrata da Cicerone come la più grande e bella di tutte le città greche, fino alle barocche meraviglie di Ragusa, ogni angolo della Sicilia Orientale sussurra storie di un passato glorioso.

La costa orientale della Sicilia offre paesaggi da cartolina dove il blu intenso del mare si fonde con i vivaci colori delle città e dei borghi costieri, creando scenari da sogno.

Immergersi nella cultura siciliana significa anche lasciarsi sedurre dalla sua enogastronomia: i sapori intensi dei piatti tipici raccontano di tradizioni culinarie antiche e di una terra generosa. Le spiagge spettacolari, dalle famose cale taorminesi alle riserve naturali protette, invitano a momenti di puro relax sotto il sole del Mediterraneo.

Ma la Sicilia Orientale non è solo mare e cucina: è anche un viaggio attraverso l'arte barocca, visibile nelle facciate delle chiese e nei palazzi nobiliari che punteggiano questa parte dell'isola, e un'esplorazione delle tracce lasciate dalle civiltà che qui hanno prosperato. Un viaggio in Sicilia Orientale è dunque un'esperienza immersiva che tocca tutti i sensi, lasciando nel cuore dei visitatori il desiderio di tornare ancora per scoprire nuovi tesori nascosti in questa terra incantata. 

sicilia sud orientale

Le città imperdibili della Sicilia Orientale: Catania, Siracusa e Ragusa

Quando parliamo della Sicilia Orientale, ci immergiamo in un viaggio affascinante attraverso storia, cultura e paesaggi mozzafiato che caratterizzano questa zona dell'isola.

Partendo dalla vibrante Catania, con il suo imponente Etna che sovrasta la città e offre uno spettacolo naturale senza eguali, fino ad arrivare alle antiche strade di Siracusa, dove il tempo sembra essersi fermato all'epoca greca.

Catania incanta con la sua architettura barocca e le vivaci piazze che si animano di giorno e di notte, offrendo ai visitatori un mix irresistibile di storia, cultura e vita notturna.

Siracusa, invece, è un vero gioiello archeologico che racchiude tesori come il Teatro Greco e l'Isola di Ortigia, cuore pulsante della città con i suoi stretti vicoli e palazzi storici.

Non meno importante è Ragusa, conosciuta per essere una delle capitali del barocco siciliano. La città si divide in due parti: Ragusa Ibla, dove si possono ammirare chiese e palazzi barocchi incastonati tra le strette vie medievali, e Ragusa Superiore, nata dopo il terremoto del 1693.

Queste tre città rappresentano solo una parte delle meraviglie che la Sicilia Orientale ha da offrire. Ogni angolo rivela una storia diversa, ogni pietra narra secoli di dominazioni e culture che si sono succedute su quest'isola incredibile. Visitare Catania, Siracusa e Ragusa significa intraprendere un viaggio indimenticabile alla scoperta della vera essenza siciliana.

 

Catania

Melior de cinere surgo“, “Rinasco dalla cenere più bella di prima”, scritto sulla Porta Garibaldi di Catania. 

sicilia orientale cosa vedere

Catania è stata distrutta insieme a tutta l’area della Val di Noto dal fortissimo terremoto del 1693 ed è grazie alla ricostruzione avvenuta dopo il sisma se adesso noi abbiamo la possibilità di ammirare questi capolavori del barocco.

In questo stile infatti furono ricostruiti quasi tutti i palazzi nobiliari e le chiese cittadine.

Qui l’ architettura tardo-barocca è resa unica dall’uso della pietra lavica

Il centro storico di Catania è Patrimonio Unesco.

Piazza del Duomo con la splendida Cattedrale ( di fronte all’altare si trova la tomba di Vincenzo Bellini, musicista catanese di nascita), “ O Liotru”, l’elefante di pietra lavica simbolo della città, e la Piazza Università.

La splendida Via dei Crociferi, dove in soli 200 metri si trovano quattro chiese e una di queste si collega al famoso Monastero di S. Benedetto, reso noto dal romanzo di Verga “Storia di una Capinera”. 

Se vuoi assaporare la vivacità dei suoi mercati due sono quelli più famosi, la storica “Piscaria”, antico e coloratissimo mercato del pesce, e la “Fera ‘o Luni”, un mercato che si svolge ogni giorno e dove trovi ogni genere di merce.

Per assaporare appieno l’atmosfera catanese dopo aver mangiato i famosi arancini fatti con riso e ragù, classico street food del luogo, puoi dedicarti ad altri piatti tipici in una delle tante trattorie di Catania o dei paesi vicini.

Crispelle, frattaglie, carciofi arrostiti in stagione, pasta alla Norma, pasta con le sarde, caponata.

E per chiudere in bellezza una cassata o un cannolo alla ricotta, una brioche con la granita, gli Iris, che sono dei bomboloni mignon, fritti e ripieni con creme varie, o le deliziose olivette di Sant’Agata fatte con la pasta di mandorle.

sicilia orientale

Etna

L’ Etna è il vulcano attivo più alto d’Europa ed è Patrimonio UNESCO, un’escursione ai crateri silvestri (coni vulcanici inattivi risalenti al 1888, circondati da colate laviche più recenti) è un’esperienza molto particolare.

Alcune escursioni non prevedono lunghe camminate.

Si svolgono a tappe, si arriva con la jeep vicino al luogo di interesse naturalistico e poi si prosegue per la tappa successiva sempre con la jeep.

Un’esperienza più impegnativa è l’Etna trekking dove una parte si effettua a piedi.

E’ richiesto un abbigliamento adeguato per via dell’escursione termica che è di circa 15°C in inverno e 10°C in estate. 

In alternativa c’è un giro panoramico più comodo con la Ferrovia Circumetnea che gira intorno all’anello inferiore del vulcano.

Per fare di un’esperienza un’esperienza memorabile mi piace accostare un cibo tipico, qui ti consiglio una degustazione di miele dell’Etna in una delle numerose aziende locali.

Pernottare in un wine resort, sulle pendici dell’Etna potrebbe essere un’altra bellissima esperienza. Una zona di vigneti autoctoni quali il Nerello Mascalese, il Nerello Cappuccio e il Carricante e magari organizzarti una degustazione di vini.

costa orientale sicilia

Gole Dell’Alcantara

Le Gole dell’Alcantara sono una tappa naturalistica stupenda.

E’ un canyon di origine vulcanica dove si possono fare molti sport tra i quali trekkingcanyoning e anche river tubing.

 

Gastronomia siciliana orientale: sapori unici da scoprire

Quando si parla di Sicilia Orientale, è impossibile non dedicare un capitolo speciale ai suoi straordinari sapori. Questa terra, baciata dal sole e circondata da un mare cristallino, offre una varietà gastronomica che rispecchia la ricchezza della sua storia e cultura.

Immaginate di sedervi in un antico ristorantino di Catania, Siracusa o Ragusa e di lasciarvi tentare dalle proposte culinarie che raccontano storie antiche attraverso i loro gusti.

La cucina siciliana orientale è famosa per i suoi piatti a base di pesce freschissimo, come il celebre "pesce spada alla ghiotta", ma non solo. Il territorio regala anche prodotti dell'entroterra di eccezionale qualità, come i formaggi, le verdure sotto olio e i salumi aromatici.

Un viaggio in questa parte dell'isola non può dirsi completo senza aver assaggiato la "pasta alla Norma", piatto catanese per eccellenza che celebra i sapori intensi della melanzana abbinati al pomodoro fresco e alla ricotta salata.

E per finire in dolcezza, perché non lasciarsi sedurre da una "granita con brioche" a Taormina, godendo della vista mozzafiato che solo la Sicilia orientale sa offrire? Ogni pasto qui diventa un'esperienza che soddisfa non solo il palato ma anche l'anima, grazie alla passione e all'amore che i siciliani mettono nella preparazione dei loro piatti tradizionali. Scoprire la gastronomia siciliana orientale significa quindi intraprendere un viaggio sensoriale unico, dove ogni sapore racconta una storia millenaria.

tour sicilia orientale

 

Le spiagge e i paesaggi naturali della Sicilia Orientale: da Taormina all'Etna

 

Nel cuore della Sicilia Orientale, si cela un mondo di meraviglie naturali che lasciano senza fiato, un paradiso inesplorato che aspetta solo di essere scoperto. Da Taormina, con le sue spiagge incastonate come gemme lungo la costa ionica, fino all'imponente grandezza dell'Etna, il viaggio attraverso i paesaggi naturali di questa parte dell'isola è un'avventura che rimarrà impressa nella memoria di ogni viaggiatore. Le acque cristalline e le spiagge dorate di Isola Bella offrono un antipasto del paradiso terrestre che è la Sicilia Orientale, invitando i visitatori a immergersi in un mondo di relax e bellezza naturale. Salendo verso l'interno, il paesaggio muta radicalmente, lasciando spazio alla maestosa presenza dell'Etna. Questo vulcano attivo non è solo un fenomeno naturale da ammirare da lontano ma offre anche percorsi escursionistici che permettono di esplorarne la ricca biodiversità e i paesaggi lunari. Ogni passo in questa regione è un viaggio attraverso la bellezza stupefacente della natura siciliana, dai lussureggianti parchi e riserve naturali alle vedute mozzafiato che si aprono dalle sue colline, offrendo panorami che spaziano dal mare cristallino fino alle cime innevate dell'Etna. La Sicilia Orientale regala emozioni indimenticabili a chi sa ascoltare il racconto millenario inciso nei suoi paesaggi.

 

Itinerari culturali e storici: il barocco siciliano e le tracce dell'antichità

 La Sicilia Orientale è un crogiolo di storia e cultura, dove il passato si intreccia con il presente in un mosaico di bellezze senza tempo. Tra questi, il barocco siciliano emerge con la sua magnificenza nelle città di Catania, Siracusa e Ragusa, offrendo agli appassionati di arte e storia scenari di incomparabile bellezza.

Queste città, ricostruite dopo il devastante terremoto del 1693, sfoggiano oggi palazzi e chiese che sono autentiche opere d'arte a cielo aperto.

Passeggiando tra i vicoli di Ragusa Ibla o ammirando la Cattedrale di San Giorgio a Modica, si resta incantati dalla ricchezza dei dettagli e dallo splendore delle facciate barocche.

Ma la Sicilia Orientale custodisce anche preziose tracce dell'antichità, come i resti della città greca di Siracusa, con il suo magnifico Teatro Greco, l'Ara di Ierone e l'Orecchio di Dionisio, testimoni silenziosi di una storia millenaria. Esplorare queste meraviglie significa intraprendere un viaggio a ritroso nel tempo, dove ogni pietra racconta una storia antica fatta di conquiste, cultura e tradizioni che hanno plasmato l'identità siciliana. Un itinerario culturale nella Sicilia Orientale offre quindi non solo la possibilità di ammirare capolavori architettonici unici al mondo ma anche di immergersi nelle radici profonde della civiltà mediterranea.

posti da visitare in sicilia orientale 

Cosa vedere Sicilia Sud Orientale:

 

  • Taormina, città turistica da sempre, fino al 1968 fu una destinazione prettamente invernale. Non perderti una passeggiata dal Duomo al Teatro Greco-Romano, per godere di un panorama mozzafiato sul golfo di Naxos. Un po’ di acquisti del meraviglioso artigianato locale per fare di una giornata normale, una giornata meravigliosa!

 cosa visitare in sicilia

  • Siracusa, Cicerone la definì la più grande e bella città della Magna Grecia. Dal 2005 insieme alla necropoli di Pantalica è stata dichiarata Patrimonio UNESCO ed è una tappa da vedere nella Sicilia orientale. E’ una città di mare che conserva ovunque le testimonianze del suo passato, un mix spettacolare di stili, dal barocco al greco e al romano. Al Parco Archeologico della Neapolis è possibile ammirare lo splendido Teatro Greco, l’Anfiteatro Romano, le Latomie del Paradiso (cave di pietra o di marmo) e il famoso Orecchio di Dionisio. Una grotta artificiale nella grande latomia del Paradiso, al cui interno si manifesta un fenomeno acustico incredibile, basta bisbigliare una parola e l’eco la amplifica tantissimo. Si narra che Dioniso il Grande, tiranno di Siracusa, lo usasse per nascondersi e ascoltare cosa dicevano i suoi prigionieri.

cosa visitare in sicilia orientale

  • Ortigia, è l’antico centro storico della città. Meritano una visita i sotterranei, un percorso che dalla Piazza del Duomo va alla Marina con una galleria principale e una serie di gallerie minori. Fonte Aretusa è uno specchio d’acqua dolce accanto al mare che ricorda il famoso mito greco della ninfa Aretusa e di Alfeo ed è l’unico posto in Europa dove cresce il papiro selvatico.

sicilia est

  • Noto, considerata Capitale del barocco siciliano, Noto è Patrimonio UNESCO dal 2002 è tra le perle da vedere nella Sicilia orientale. L’intera città chiamata “giardino di pietra” è uno scrigno di tesori d’arte. Il Duomo, la Chiesa di Santa Chiara, la Porta Reale, il Palazzo Ducezio, il Palazzo Nicolaci Villadorata e a molti altri splendidi edifici. Non perdere il terzo fine settimana di Maggio l’infiorata il “Saluto alla Primavera” in Via Nicolaci. Un evento che da oltre trent’anni colora la via di opere d’arte riprodotte con i petali dei fiori e che attira ogni anno tantissimi visitatori. L’ esplorazione del Golfo di Noto può proseguire con il suo mix di spiagge, natura e arte.

 tour sicilia orientale

  • Riserva di Vendicari, Vicino si trova la città di Avola, celebre per le mandorle e per il vino nero d’Avola. L’Oasi faunistica di Vendicari è un angolo di natura incontaminata, qui è possibile fare birdwatching perché è abitata da fenicotteri, aironi e cicogne.  Per la visita della Riserva di Vendicari è consigliato un abbigliamento comodo. Da dove si lascia l’auto ci sono circa 30 minuti di cammino per arrivare, e da lì, con un’ulteriore camminata di una cinquantina di minuti, raggiungere la spiaggia di Calamosche, una splendida caletta incastonata tra le dune con il fondale digradante.

sicilia costa orientale

  • Marzamemi, leggermente più lontano da Noto, è possibile visitare i borghi di Marzamemi e Portopalo di Capopassero uno dei comuni più a sud di tutta Italia. La storia del borgo di Marzamemi ruota intorno alla sua tonnara risalente alla dominazione degli Arabi. Nel 1630 fu acquistata dai Villadorata che ne fecero uno dei centri più importanti in Italia per la lavorazione del tonno. Oggi è un monumento di archeologia industriale. Oggi è uno dei posti più noti dell’intera isola grazie alla sua piazzetta, forse l’angolo in assoluto più fotografato e di tutta la Sicilia.

 

  • Portopalo di Capopassero, è un piccolo borgo che fa da spartiacque tra il Mar Ionio e il Mar Mediterraneo. Il faro posto sull’Isola delle Correnti guarda i due mari. Questo tratto di costa siciliano accontenta tutti i gusti in fatto di mare, sia chi ama la spiaggia sia chi preferisce un litorale più roccioso. Playa Carratois è l’ideale per la sabbia fine, chiara e una mare cristallino. Vicino alla tonnara si trova Scalo Mandrie, una spiaggia con fondale basso che digrada dolcemente. L’ Isola di Capo Passera ha una parte di litorale frastagliato.

cosa vedere in sicilia

  • Ragusa, si trova nel cuore della Valle di Noto ed è divisa in Ragusa Superiore e Ragusa Ibla. Le due parti sono collegate dalla scalinata di Santa Maria, ben 242 scalini e lungo il percorso si possono ammirare bellissimi scorci sulle due parti della città. Sei appassionata del Commissario Montalbano? Ti sembrerà di conoscere questi posti perché proprio qui sono state girate molte scene della serie tv ispirata ai romanzi di Camilleri. Nei dintorni di Ragusa merita una visita il Castello di Donna Fugata. Un antico palazzo nobiliare dove è possibile visitare una ventina delle 120 stanza totali, finemente arredate in stile neo gotico per fare un salto nel passato all’epoca del “Gattopardo”.

 

  • Modica. Non può mancare una visita di Modica che arroccata sulla collina sembra un piccolo presepe. Famosa per la sua cioccolata modicana preparata con tecniche antiche, offre moltissime altre prelibatezze dolci quali le cassate, i mustazzola (biscotti preparati con miele e mandorle), i mucatoli (biscotti ripieni di frutta secca), gli ‘mpanatigghi ( calzoni dolci con carne)

sicilia cosa vedere

 Scopri di più sulla nostra esclusiva proposta di viaggio in Sicilia e prenota ora la tua avventura!





Richiedi Informazioni

Ultime News

SICILIA ORIENTALE: BAROCCO, NATURA E SAPORI PER UN VIAGGIO INDIMENTICABILE

SICILIA ORIENTALE: BAROCCO, NATURA E SAPORI PER UN VIAGGIO INDIMENTICABILE

La magia della Sicilia Orientale: un viaggio tra mare, storia e cultura La Sicilia Orientale è un crogiolo di meraviglie che aspet...

Scopri di più
TRIORA, IL PAESE DELLE STREGHE

TRIORA, IL PAESE DELLE STREGHE

Cosa vedere a Triora, il paese delle streghe Nella Valle Argentina che da Taggia, patria dell’oliva taggiasca, si inerp...

Scopri di più
LISBONA IN 4 GIORNI

LISBONA IN 4 GIORNI

Cosa vedere a Lisbona, capitale della bicicletta 2021 Lisbona è la Capitale del Portogallo ed è stata dichiarata Capit...

Scopri di più
FOLIAGE IN LIGURIA, EMOZIONARSI IN AUTUNNO

FOLIAGE IN LIGURIA, EMOZIONARSI IN AUTUNNO

I colori d’autunno trasformano ogni panorama rendendolo magico. Giallo, arancione, rosso, ocra e tutte le sfumature calde che sanno ...

Scopri di più
ITINERARIO PER UN WEEK END: DA CATANIA A TAORMINA

ITINERARIO PER UN WEEK END: DA CATANIA A TAORMINA

Avventurati in un viaggio unico tra Catania e Taormina, esplorando il fascino senza tempo di queste perle siciliane sotto l'ombra imponent...

Scopri di più
LE TERME DEL CENTRO ITALIA

LE TERME DEL CENTRO ITALIA

Terme Centro Italia Quando la frenesia della vita quotidiana diventa opprimente, una breve fuga alle terme può essere la soluzione...

Scopri di più
COSA VEDERE NEI DINTORNI DI LISBONA

COSA VEDERE NEI DINTORNI DI LISBONA

5 Gite di un giorno da Lisbona Se vuoi sapere le cose da vedere nei dintorni di Lisbona seguimi in questo articolo, ti dirò 5 gite...

Scopri di più
ISTANBUL IN 5 GIORNI

ISTANBUL IN 5 GIORNI

Visitare Istanbul in 5 giorni Cosa non può mancare in un itinerario a Istanbul in 5 giorni, i consigli utili e tutte le infor...

Scopri di più
MERCATINI DI NATALE A VIENNA

MERCATINI DI NATALE A VIENNA

Tra metà novembre e la vigilia di Natale, alcune tra le più belle piazze viennesi si trasformano in luminosi e incantevoli m...

Scopri di più
LE TERME DEL SUD ITALIA E ISOLE

LE TERME DEL SUD ITALIA E ISOLE

Hai bisogno di dedicarti momenti di relax e coccole? Ecco il post che fa per te. Il Sud Italia e le sue isole sono oasi di bellezza e ser...

Scopri di più
LE MIGLIORI TERME NEL NORD ITALIA

LE MIGLIORI TERME NEL NORD ITALIA

Terme del Nord Italia: il benessere tra natura e storia Il Nord Italia è rinomato per le sue lussuose stazioni termali, dove la tr...

Scopri di più
SCOPRI LA SICILIA OCCIDENTALE: TRA TESORI, SAPORI E NATURA INCANTEVOLE

SCOPRI LA SICILIA OCCIDENTALE: TRA TESORI, SAPORI E NATURA INCANTEVOLE

Preparati a vivere un'esperienza indimenticabile in Sicilia Occidentale, un territorio magico che seduce i sensi con la sua straordinaria ...

Scopri di più
ISTANBUL DA SOLA: 7 COSE DA SAPERE

ISTANBUL DA SOLA: 7 COSE DA SAPERE

Istanbul da sola, ecco i consigli Vorresti andare a Istanbul e viaggiare da sola, ma in tanti te lo sconsigliano? Per prima cosa voglio ...

Scopri di più
DUBAI, UN VIAGGIO TRA STORIA E MODERNITA'

DUBAI, UN VIAGGIO TRA STORIA E MODERNITA'

Cosa vedere a Dubai Dubai, una città dove l'antichità si fonde armoniosamente con la modernità, incanta i visitatori...

Scopri di più